Legacoop Abitanti

E’ un’associazione di settore di Legacoop, costituita nel 1961.

Rappresenta cooperative in tutto il territorio nazionale che a partire dall’inizio del ‘900 hanno dato risposta al bisogno di casa, attraversando la storia delle politiche abitative di un intero secolo e passando dal concetto di cooperative edificatrici a cooperative di abitanti, mettendo al centro il socio e l’idea che le città siano fatte non solo di edifici ma di abitanti e dalle loro relazioni sociali e con il territorio.

Le cooperative hanno costituito una parte importante dell’offerta abitativa italiana – con oltre 330.000 alloggi realizzati e circa 40.000 alloggi a proprietà indivisa – sapendo utilizzare fondi pubblici e attivando risorse private.

Lo scopo essenziale è stato quello di organizzarsi in maniera mutualistica per dare accesso a un alloggio a condizioni migliori di quelle del mercato: le Cooperative di Abitanti promuovono la formazione di programmi edilizi, direttamente o con altri partner, per consentire ai loro soci sia l’accesso alla casa in proprietà (cooperative a proprietà individuale o divisa), sia alla casa in godimento o locazione (cooperative a proprietà indivisa).

Attualmente la sfida dell’associazione è quella di innovare il modello cooperativo in un mutato quadro economico e culturale: in un momento in cui si parla di Sharing Economy, di Economia Collaborativa, di un modo di creare valore economico attraverso scambi orizzontali, la Cooperativa di Abitanti si propone con un potenziale di “piattaforma abilitante” delle esigenze abitative, di casa ma anche di abitare.

L’Associazione Nazionale si propone di sostenere le cooperative, in una fase di necessario cambiamento dopo la crisi del settore immobiliare, nel:

  • promuovere politiche abitative nella direzione di forme di housing sociale rivolte alla cosiddetta “fascia grigia della popolazione”;
  • interagire con i principali stakeholders – amministrazioni pubbliche, Fondazioni Bancarie, associazioni di settore – per l’individuazione di nuove forme finanziarie a sostegno di un’offerta abitativa “affordable” (accessibile) e di qualità;
  • intercettare “semi di futuro”: individuare, supportare e sperimentare nuove forme di abitare che diano risposta a bisogni di welfare in senso ampio, attraverso forme di innovazione sociale come varie modalità di abitare collaborativo, cohousing, silver cohousing o abitare leggero per anziani, esperienze di abitare temporaneo…
  • promuovere nuovi drivers di attività come la Gestione Sociale e la Riqualificazione Energetica;
  • promuovere politiche per la Rigenerazione Urbana e sostenere la presenza cooperativa in azioni di cambiamento delle città contemporanee;
  • mantenere un network di relazioni internazionali per lo scambio, la promozione di progetti, l’approfondimento delle politiche europee e dei Fondi Europei.

 

Legacoop

“Sostenere nel modo più dinamico ed efficace il protagonismo economico, sociale e civile delle imprese cooperative“.  Da 125 anni questo è l’obiettivo di Legacoop, l’associazione che riunisce oggi oltre 15mila imprese cooperative, attive in tutte le regioni e in tutti i settori per creare sviluppo, mettendo al centro persone e territorio.

Per conseguire i propri obiettivi Legacoop sviluppa servizi e progetti per le imprese cooperative e per promuove la cultura cooperativa, affermandone i valori e sostenendo con la propria azione di rappresentanza il ruolo economico, sociale e civile e la capacità di rispondere ai bisogni delle persone.

Per essere efficace Legacoop può contare su una duplice articolazione: settoriale, con le Associazioni, e territoriale, con le proprie sedi regionali e provinciali. Legacoop nel 2011, insieme a Confcooperative e AGCI – ha dato vita all’Alleanza delle Cooperative Italiane, un coordinamento stabile finalizzato a dar vita all’associazione unica e unitaria della cooperazione italiana.

 

Alleanza delle Cooperative Italiane

Il 27 gennaio 2011 AGCI, Confcooperative e Legacoop hanno dato vita all’Alleanza delle Cooperative Italiane, coordinamento stabile delle maggiori organizzazioni cooperative del Paese finalizzato alla costruzione di un’associazione unica e unitaria di rappresentanza.

Le tre centrali riunite nell’Alleanza associano 43.000 imprese che rappresentano oltre il 90% del mondo cooperativo italiano per persone occupate (1.200.000), soci (oltre 12 milioni) e fatturato realizzato (140 miliardi di euro).

AGCI, Confcooperative e Legacoop hanno una radice di fondo e valori comuni, ma questi si sono articolate in identità e modelli diversi, secondo distinzioni ideologiche oggi superate e scelte organizzative in buona parte non più attuali e comunque non tali da giustificare rappresentanze distinte. La costruzione dell’Alleanza è la risposta della cooperazione alla crisi della rappresentanza dei corpi intermedi, per costruire insieme nuove modalità per armonizzare la ricerca del bene comune con la tutela degli interessi legittimi di parte.

Il ruolo di Presidente dell’Alleanza viene ricoperto a turno da uno dei Presidenti di una delle tre centrali cooperative, mentre gli altri due assumono il ruolo di Co-Presidenti. Gli organi dell’Alleanza sono la Presidenza Nazionale, l’Esecutivo nazionale e l’Assemblea che si riunisce annualmente. L’Alleanza ha inoltre istituito un Comitato operativo, composto dai Direttori delle tre organizzazioni.

A partire dal 2012, l’Alleanza ha avviato la costituzione dei coordinamenti settoriali e, dal 2013, di quelli territoriali. Il 25 settembre 2014 presso un notaio è stata formalmente costituita l’associazione Alleanza delle Cooperative Italiane. L’obiettivo è accelerare i lavori nei prossimi mesi per arrivare nel gennaio 2017 ad un’Assemblea dell’Alleanza che sancisca il decollo della nuova associazione unica e unitaria.

La sede è presso il Palazzo della Cooperazione in Via Torino n. 146. L’indirizzo web è www.alleanzacooperative.it

Lo statuto

Scarica lo Statuto di Legacoop Abitanti (Pdf 213 Kb)

Presentazione Legacoop Abitanti